Durum Days, Granosalus: “Produttori stufi delle chiacchiere”

La tavola rotonda organizzata a Foggia per incrementare la competitività e sostenibilità della filiera nazionale del grano duro è sembrata una grande farsa, di cui i produttori sono ormai stufi. Il granaio d'Italia arretra. Perché? Il mezzogiorno  pur essendo il più grande bacino mondiale di grano duro sotto il profilo qualitativo, in particolare tossicologico, paragonabile solo all' area del Desert Durum americano, è infettato da organizzazioni sindacali che fanno finta di non saperlo. La CUN e la trasparenza non sono più un obiettivo strategico dei sindacati agricoli. E allora come far luce sulla qualità tossicologica e sui prezzi nazionali ed internazionali? La nuova parola d'ordine si chiama interprofessione, in barba al libero mercato.

Continua a leggere Durum Days, Granosalus: “Produttori stufi delle chiacchiere”

Carta etica del grano tra mille contraddizioni irrisolte

Dopo le simpatiche e folcloristiche trovate della Coldiretti lucana, sull' età del grano, sempre a Matera va in scena l'etica del grano con il movimento Riscatto che ha organizzato un nuovo modo di fare lotta. Un "Forum" dal quale dovrebbe scaturire una piattaforma, dalla quale dovrebbero venir fuori idee, dalle quali partorire la carta etica del grano, che dovrebbe modificare le norme europee attraverso la rete rurale. Insomma, un movimento che tenta di lottare per il (proprio) grano e di riposizionarsi  tra un po' di contraddizioni e qualche defezione

Continua a leggere Carta etica del grano tra mille contraddizioni irrisolte

Granosalus: per Coldiretti il grano canadese è buono se non è anziano

In un articolo apparso oggi sulla Gazzetta del Mezzogiorno il direttore di Coldiretti Basilicata focalizza l'attenzione sull'età dei grani importati, ma non sulla loro qualità tossicologica. Il direttore dimentica, forse, che un buon grano si può conservare a lungo come si faceva un tempo nelle nostre fosse. Nessuna azione concreta a tutela del principio di precauzione.

Continua a leggere Granosalus: per Coldiretti il grano canadese è buono se non è anziano

Sicurezza alimentare, GranoSalus: “Una priorità rispetto al bussiness”

Alla luce del perdurante traffico di grano straniero di dubbia qualità che continua ad invadere i nostri porti senza alcun controllo, la sicurezza alimentare ha un ruolo prioritario rispetto all’ economia oppure no? Sono questi gli interrogativi che l' Associazione Granosalus lancerà nell' evento di Scafati

Continua a leggere Sicurezza alimentare, GranoSalus: “Una priorità rispetto al bussiness”

Mangiare pasta buona si può? I consigli di Granosalus

Dopo il Test di Granosalus, molti consumatori ci chiedono consigli su "che pasta mangiare?" In questo post non troverete le marche da scegliere ma alcune regole semplici come guida per mangiare una pasta buona e sopratutto sana. I processi industriali non sempre prestano attenzione alla salute dei consumatori, ma guardano con più attenzione ai bilanci e ai profitti. La politica della qualità Granosalus tende invece a privilegiare la salute collettiva, in particolare quella dei più piccoli e indifesi. La battaglia del grano continua...è una battaglia di informazioni. E a nulla serviranno i tentativi delle industrie di mettere bavagli giudiziari a GranoSalus.

Continua a leggere Mangiare pasta buona si può? I consigli di Granosalus

Dal grano sintetico alla pasta sintetica il passo è breve. Meglio il GranoSalus!

 

Siamo proprio certi che i competitor canadesi, da cui l’Italia si approvvigiona di grano sintetico, siano veramente più bravi dei produttori italiani? Siamo proprio certi che le miscele di grani esteri con grani del mezzogiorno siano una buona idea industriale per produrre al meglio la famosa pasta italiana?

Continua a leggere Dal grano sintetico alla pasta sintetica il passo è breve. Meglio il GranoSalus!

Mercato del grano e della pasta: la signora Maria giudica attentamente lo scaffale

E’ in sostanziale pareggio la situazione di mercato tra produttori di grano e produttori di pasta. Le vendite del grano sano nazionale sono bloccate ed arrivano notizie che anche la vendita di pasta abbia subito un forte rallentamento. La funzione di arbitro della signora Maria evidentemente diventa sempre più efficace e pure quella di GranoSalus.

Continua a leggere Mercato del grano e della pasta: la signora Maria giudica attentamente lo scaffale

Rivoluzione del cibo, Granosalus: “la signora Maria rilancerà il grano del mezzogiorno”

La rivoluzione del cibo passa attraverso il potere di scelta. La signora Maria rappresenta  il consumatore medio italiano attento alle informazioni che sta rapidamente cambiando le sue abitudini alimentari. E che ogni giorno ci scrive per sapere che pasta mangiare...

Continua a leggere Rivoluzione del cibo, Granosalus: “la signora Maria rilancerà il grano del mezzogiorno”

Latronico (DI) interroga il Ministro su tutela della qualità del grano

C'è modo e modo di essere parlamentare. Stefàno, dalla parte delle industrie, interroga il Ministro per mettere il bavaglio all' associazione GranoSalus. Latronico, dalla parte dei consumatori e produttori, interroga il Ministro per dare ascolto all'allarme lanciato da GranoSalus. 

Continua a leggere Latronico (DI) interroga il Ministro su tutela della qualità del grano

Stefàno interroga il Ministro, ma non interroga se stesso

Il Senatore Dario Stefàno, estensore del Disciplinare "Prodotti di Qualità Puglia" - un marchio di qualità collettivo comunitario che garantisce la qualità e l'origine del prodotto - si duole perché quando era Assessore regionale gli avevamo detto in tutte le salse di restringere i parametri tossicologici del marchio collettivo.

Continua a leggere Stefàno interroga il Ministro, ma non interroga se stesso

GranoSalus: Stop finzioni tra Coldiretti e Italmopa

 

A che servono le finzioni? Se il presidente di Italmopa afferma che la farina è “100% made in Italy a prescindere dall’origine del grano”, la replica della Coldiretti  non può limitarsi a dire che “il trucco di Italmopa non inganna i consumatori italiani” mentre la magica soluzione alle furbizie sarà la finta norma sull’etichettatura d’origine. 

Continua a leggere GranoSalus: Stop finzioni tra Coldiretti e Italmopa

Che fine ha fatto il grano contaminato arrivato a Bari il 13 aprile scorso?

Vi raccontiamo una storia, una storia vera. La storia di una nave che doveva essere respinta - secondo l'Unione europea - mentre i fatti del Belpaese dimostrano il contrario. A che serve l'allerta rapida se vi sono falle nel sistema? Che grano siamo costretti a mangiare ogni giorno nella pasta e nel pane? Possibile che le multinazionali debbano sempre farla franca? Il silenzio dei sindacati

Continua a leggere Che fine ha fatto il grano contaminato arrivato a Bari il 13 aprile scorso?