Nel traffico di grano giramondo molti protagonisti. Coldiretti inerme

E’ una settimana di intenso traffico al porto di Bari al punto tale che non c’è più spazio sulle banchine. Centinaia di camion stanno trasportando grano per tutti i gusti e le nazionalità. Canadese, australiano, americano, francese, ucraino, rumeno, turco. Il grano lo si trova finanche a terra in ogni angolo stradale e nelle curve sino in tangenziale. Basta seguire i camion. Destinatari delle navi? Casillo batte Divella, ma nel derby barese non mancano Agriviesti e Cerealsud specialisti per il Canada. E, dulcis in fundo, Barilla. Il paradosso della Coldiretti che assiste inerme al gioco delle parti

Continua a leggere Nel traffico di grano giramondo molti protagonisti. Coldiretti inerme

Casillo lancia la linea bio e intanto gli bloccano due navi di grano

Il Gruppo Casillo è leader mondiale nell’acquisto, trasformazione e commercializzazione del grano, anche grazie all’attività di trading, ma molto spesso inciampa in qualche incidente di percorso. Siccome produce semole, è bene che i consumatori ne siano informati. Evitare il rischio bio_diesel a tavola

Continua a leggere Casillo lancia la linea bio e intanto gli bloccano due navi di grano

Test Granosalus: anche il Tribunale di Trani rigetta ricorso Granoro

Anche per il Giudice di Trani l’ articolo sui contaminanti della pasta non è diffamatorio.  La società Granoro aveva chiesto al Tribunale di Trani la cancellazione  del Test dal sito di GranoSalus,  perché lo riteneva “diffamatorio”. Ma la sua istanza è stata respinta (in calce il  pdf del provvedimento di rigetto del giudice La Bianca). La società Granoro, tuttavia, diversamente dagli altri, ha accettato l' Ordinanza e comunicato la volontà di non voler reclamare. Battuto dal tribunale anche il tentativo del Senatore Stefàno di voler mettere la museruola alla nostra associazione.

Continua a leggere Test Granosalus: anche il Tribunale di Trani rigetta ricorso Granoro

Grano canadese: altra doppietta di navi a Manfredonia

Nel porto altifondali di Manfredonia altre due navi di grano canadese. Che significa altri 500 mila quintali complessivi da sommare ai due milioni previsti nel mese di settembre in Puglia. I sospetti di miscelazione vietata aumentano, ma le Autorità di controllo non si muovono...

Continua a leggere Grano canadese: altra doppietta di navi a Manfredonia

Prezzo del grano? Granosalus: “Osservare prezzi alla produzione e non allo stoccaggio”

Aggiornare i meccanismi camerali dei prezzi tenendo conto dell’evoluzione del mercato e delle rinnovate esigenze dei produttori e consumatori. Il comportamento ambiguo di Coldiretti e Italmopa

Continua a leggere Prezzo del grano? Granosalus: “Osservare prezzi alla produzione e non allo stoccaggio”

Grano estero, record di arrivi: è invasione al porto di Bari. Oltre 2 milioni di quintali!

Continua la vera e propria invasione dell’Italia da parte di grano estero di dubbia qualità. Ogni mese è un nuovo record di arrivi, mentre il grano italiano viene snobbato e sottoquotato dagli importatori italiani. Nel mese di settembre le gru portuali avranno un bel da fare. Si prevede infatti uno scarico record di oltre 2 milioni di quintali per garantire le miscelazioni con il grano salus italiano. Sono in arrivo tre navi solo dal Canada! Ma il glifosate questa volta sarà analizzato? Perché la Lorenzin non fa intervenire direttamente l' Istituto Superiore di Sanità? 

Continua a leggere Grano estero, record di arrivi: è invasione al porto di Bari. Oltre 2 milioni di quintali!

A Pozzallo è un giallo il caso della navetta ucraina.

Sta diventando davvero un giallo il caso della navetta ucraina ferma da tre giorni a Pozzallo a poche miglia dal porto. I documenti della nave sono in ordine? Che grano c'è a bordo? E da dove arriva?

Continua a leggere A Pozzallo è un giallo il caso della navetta ucraina.

Etichette italiane della pasta? Un test sui limiti del diritto comunitario

Una questione tutta politica quella della etichettatura. Bruxelles deve decidere se permettere più protezionismo per combattere il populismo anti-UE, anche se questo danneggia il mercato unico. I canadesi in tal caso, accanto a sette altri grandi esportatori, sono già pronti ad impugnare l'ascia di guerra presso il WTO - Organizzazione mondiale del commercio.

Continua a leggere Etichette italiane della pasta? Un test sui limiti del diritto comunitario

Granosalus a Pozzallo: “Stop alle navi contaminate…senza troppi cavilli”

A Pozzallo un bel gruppo di manifestanti provenienti dalla Sicilia e dalla Basilicata ha tenuto un presidio nell’area del porto dove ogni anno vengono scaricate tonnellate di grano arricchito da glifosato e altri contaminanti. Il messaggio dei manifestanti è stato chiaro: "Stop ai contaminanti". E senza tanti cavilli. 

Continua a leggere Granosalus a Pozzallo: “Stop alle navi contaminate…senza troppi cavilli”

A Barletta il grano parla un russo di scarsa qualità e molto sospetto

 

L' ultima nave sorpresa a scaricare grano importato dall’estero è un cargo proveniente dal porto russo di Yeysk. Il cargo sventola il vessillo maltese, ovvero una bandiera di comodo. E' partito dalla Russia il 12 agosto e dopo dieci giorni di navigazione, il 22 agosto 2017, alle ore 12.17, era già ormeggiato al porto di Barletta.

Continua a leggere A Barletta il grano parla un russo di scarsa qualità e molto sospetto

La Francia ritira dal mercato quattro tipi di pasta. E l’ Italia?

Si allarga a macchia d'uovo lo scandalo del fipronil. E pure i controlli, ma solo in Francia, dove i consumatori sono per davvero informati. Dopo i gaufres ed altri 25 prodotti, è la volta della pasta all' uovo. E in Italia i controlli sugli ovo-prodotti come procedono? Siamo tranquilli della nostra pasta all' uovo le cui dimensioni di consumo sono superiori a quelle francesi?  Crepes, biscotti, torte: è possibile escludere che anche altri prodotti trasformati fatti da uova siano stati contaminati?

Continua a leggere La Francia ritira dal mercato quattro tipi di pasta. E l’ Italia?

Prezzi grano duro Foggia: il mercato è in rialzo, ma in commissione manca il numero legale

La Commissione prezzi di Foggia non raggiunge il numero legale, un'assenza contraria ai doveri di correttezza professionale dei membri, mentre le quotazioni del grano duro sono in rialzo. Lo confermano sia gli acquisti di Divella, con i famosi contratti di filiera a 32 euro/qle, che l' arrivo di navi estere a Ferragosto con prezzi di circa 35-40 euro/qle. Se fosse già operativa la Commissione unica nazionale (CUN), questi prezzi sarebbero stati sicuramente rilevati. Infatti su 11 settimane a partire dal 14 giugno 2017, la commissione ha quotato solo 3 volte! E' fisiologico o patologico? La speciale responsabilità dei leader di mercato...

Continua a leggere Prezzi grano duro Foggia: il mercato è in rialzo, ma in commissione manca il numero legale