Gentiloni a Bari chiede collaborazione istituzionale, ma non garantisce quella dei ministri

Serve un impegno istituzionale perchè abbiamo alle spalle anni di solitudine del Sud. Con queste parole un pò fredde il premier Gentiloni ha offerto in fiera più lavoro al mezzogiorno...dimenticando che a pochi passi da lui nel porto di Bari il lavoro al mezzogiorno agricolo viene scippato, insieme alla salute dei consumatori
Continua a leggere Gentiloni a Bari chiede collaborazione istituzionale, ma non garantisce quella dei ministri

Test Glifosate nella birra: “In quella tedesca è presente 300 volte più che nell’ acqua…!”

Uno studio di quattordici marche di birra in Germania ha concluso già da un anno che tutte le marche contengono glifosate. I risultati sono schiaccianti, la birra prodotta dal malto d'orzo tedesco supera lo standard previsto per l'acqua fino a 300 volte! Effetti pericolosi della fusione Bayer-Monsanto? Chissà! Intanto facciamo attenzione nei pub o in pizzeria...

Continua a leggere Test Glifosate nella birra: “In quella tedesca è presente 300 volte più che nell’ acqua…!”

A tu per tu con Barbieri, giornalista dell’ Oltrepò Pavese che si stufa facilmente specie a ferragosto

 Attilio Barbieri, giornalista di Libero e blogger, non ama il confronto in tema di grano, pasta, contaminanti e relativi pronunciamenti dei Tribunali, nemmeno quando si prova a mettere in discussione la (vera) etichettatura per riconoscere il (vero) made in Italy. Il paladino del made in Italy, nel raccontare quel che fa comodo a lui, spesso va in fumo e si difende arrampicandosi sugli specchi o attribuendo baggianate a GranoSalus, l’unica associazione in Italia che ha scoperto il vaso di Pandora sul grano. E quando si stufa è pronto a bannare chi cerca di stanarlo per far emergere le sue proverbiali contraddizioni o il suo silenzio. Un bell’ esempio di informazione libera…ma non dai pregiudizi. Pronto il reclamo all' Ordine nazionale dei giornalisti  Continua a leggere A tu per tu con Barbieri, giornalista dell’ Oltrepò Pavese che si stufa facilmente specie a ferragosto

GranoSalus su La7: “Non faremo sconti a nessuno su DON, Glifosate e tracciabilità”

Dopo la trasmissione di ieri sera in cui La7 ha intervistato la nostra associazione illustrando anche l'Ordinanza Tribunale Roma, abbiamo appreso del cambio di rotta (dubbio) di Divella. GranoSalus terrà alta l'attenzione, specie dopo la denuncia presentata ai NAS sulla violazione del divieto d'uso del glifosate. Nel frattempo alla Regione Puglia è stato chiesto un Tavolo per far rispettare i divieti comunitari e nazionali. Necessaria una rigorosa tracciabilità delle produzioni reali a carattere locale. Se non altro per capire: di che grano è fatta la nostra pasta?

Continua a leggere GranoSalus su La7: “Non faremo sconti a nessuno su DON, Glifosate e tracciabilità”

Grano: il porto di Bari veste glifosate…ma sindacati e parlamentari lo sanno?

A Bari è arrivata una nuova nave carica di grano canadese al glifosate, ma i sindacati e i parlamentari non lo sanno. A loro sfugge un particolare:  una nave prima di essere scaricata deve essere analizzata. E sfugge altresì che il glifosate è un analita escluso dai residui di pesticidi. In Italia è vietato, non deve trovarsi nel grano, tuttavia sulle navi non è obbligatorio cercarlo. Ma quando il grano esce dal porto sdoganato e diventa grano europeo può circolare liberamente anche se arricchito di glifosate. Assurdo! A che serve allora il folclore davanti al porto? Gli artigli alla speculazione non si spuntano con picchetti fasulli davanti ai porti, ma con azioni politiche e giudiziarie nelle sedi appropriate. La tutela dei consumatori è una cosa seria. GranoSalus docet Continua a leggere Grano: il porto di Bari veste glifosate…ma sindacati e parlamentari lo sanno?

GranoSalus: a Melfi per parlare di grano salubre

Scarica  gli atti del convegno: Documento-finale-Convegno-di-Melfi

La responsabilità sociale che hanno i produttori di materie prime salubri del mezzogiorno non può fermarsi in nome di una globalizzazione selvaggia, specie quando il perdurante traffico di grano straniero di dubbia qualità e provenienza continua ad invadere i nostri porti senza alcun controllo.
Continua a leggere GranoSalus: a Melfi per parlare di grano salubre

Grano Canadese? Spesso un rifiuto speciale per le nostre tavole

Lo racconta Andrea Di Benedetto che, da anni, si occupa dei problemi del grano duro e di micotossine. Se arrivano rifiuti speciali lo dobbiamo all’Unione Europea. Dal 2006, in seguito alle pressioni delle lobby, è consentito l’arrivo di grani duri che in altre parti del Mondo vengono smaltiti come rifiuti tossici. Il problema vale per tutti i consumatori europei ma, in particolare, per gli italiani. Soprattutto per gli abitanti del Sud Italia che, in media, tra pasta, pane, pizze, dolci ingeriscono ogni anno 130 chilogrammi di derivati del grano. Da qui l’aumento di  patologie autoimmuni. E anche la Gluten sensitivity, scambiata per Celiachia

Continua a leggere Grano Canadese? Spesso un rifiuto speciale per le nostre tavole

A Stornarella nessuna risposta dalla Mongiello.

Ieri c’è stato un incontro per la sicurezza alimentare al comune di Stornarella organizzato dall’ amministrazione comunale e dal consigliere delegato Anna Maria Magaldi, socio GranoSalus. Durante i lavori è stata presentata anche l’ iniziativa di una cooperativa locale che ha cominciato a produrre primi lotti di pasta con grano locale.

Continua a leggere A Stornarella nessuna risposta dalla Mongiello.