La finta etichettatura d’origine della pasta? “Rischio boomerang per produttori e consumatori”

Il via libera dell' Italia alla sperimentazione sull’ etichettatura d'origine delle materie prime sulle confezioni di pasta potrebbe comportare una procedura d’infrazione per l' Italia. La Commissione Ue non si è ancora pronunciata ed il decreto  entrerà in vigore tra 180 giorni... a gennaio 2018 ovvero prima delle elezioni. Perchè forzare politicamente Bruxelles anche a rischio di una infrazione? In realtà il PD è meglio che respinga l'accordo CETA viste le minacce dei canadesi pronti a sollevare la questione al WTO

Continua a leggere La finta etichettatura d’origine della pasta? “Rischio boomerang per produttori e consumatori”

GranoSalus ad Italmopa: “la psicosi glifosate colpisce anche Svizzera e California”

Italmopa, organizzazione industriale dei mugnai, invece di spostare l’attenzione su altre materie prime (operazione un po' grottesca!), dovrebbe spiegare con che cosa produce la semola da cui si ricavano i famosi spaghetti agli erbicidi. Usa solo grani italiani privi di glifosate o li miscela con grani stranieri arricchiti di glifosate? Adesso, nella pasta lo hanno trovato anche gli svizzeri mentre la California lo ha ritenuto cancerogeno...a prescindere dai limiti. Il Regolamento europeo e il suo decreto attuativo  prevedono un divieto: è valido oppure no?

Continua a leggere GranoSalus ad Italmopa: “la psicosi glifosate colpisce anche Svizzera e California”

Mercato del grano e della pasta: la signora Maria giudica attentamente lo scaffale

E’ in sostanziale pareggio la situazione di mercato tra produttori di grano e produttori di pasta. Le vendite del grano sano nazionale sono bloccate ed arrivano notizie che anche la vendita di pasta abbia subito un forte rallentamento. La funzione di arbitro della signora Maria evidentemente diventa sempre più efficace e pure quella di GranoSalus.

Continua a leggere Mercato del grano e della pasta: la signora Maria giudica attentamente lo scaffale

Stefàno interroga il Ministro, ma non interroga se stesso

Il Senatore Dario Stefàno, estensore del Disciplinare "Prodotti di Qualità Puglia" - un marchio di qualità collettivo comunitario che garantisce la qualità e l'origine del prodotto - si duole perché quando era Assessore regionale gli avevamo detto in tutte le salse di restringere i parametri tossicologici del marchio collettivo.

Continua a leggere Stefàno interroga il Ministro, ma non interroga se stesso

Mercato del Grano, sicurezza alimentare e sanità pubblica

Si è svolto sabato 11 marzo, a Genzano di Lucania, un incontro interregionale tra esperti per parlare di mercato del grano nel Mezzogiorno, di politiche europee, sicurezza alimentare e sanità pubblica. Che rischi corrono i consumatori se mangiano pane, pasta e tutti gli altri derivati del grano se la provenienza di quest'ultimo non è italiana? E i produttori di grano come vengono salvaguardati dall' Unione europea?

Continua a leggere Mercato del Grano, sicurezza alimentare e sanità pubblica

Stop al grano marcio: valorizziamo grano sano del Sud!

Nella mitologia greca e latina Cerere e Demetra sono donne dal corpo florido con il capo cinto da corone di spighe di grano. Rappresentano la fertilità e la generosità della terra. La follia dell’uomo in cerca di denaro ha portato il grano nei Paesi freddi dove la neve lo fa crescere avvelenato dalle muffe. Mentre nel Sud Italia, terra d’elezione del grano, i dèmoni del nostro tempo cercano il petrolio, distruggendo l’ambiente. E’ tempo di dire basta: il grano deve tornare nel Mediterraneo, che è la terra di Cerere e Demetra, dove cresce sano sotto un sole generoso.

_______________

Continua a leggere Stop al grano marcio: valorizziamo grano sano del Sud!

L’ etichettatura della pasta solleva le preoccupazioni canadesi

Il Canada ha sollevato alcune preoccupazioni contro Roma riguardo l'etichettatura della pasta. Il piano dell’Italia di richiedere che sia etichettato il paese d’origine per la pasta allarma le autorità canadesi. Il ministro dell’agricoltura del Canada ha parlato di una mossa che sta allarmando gli esportatori di grano canadesi proprio mentre l’accordo di libero scambio otteneva l’approvazione europea.

Continua a leggere L’ etichettatura della pasta solleva le preoccupazioni canadesi

Perché sostenere GranoSalus nel certificare la qualità della pasta

L'Associazione GranoSalus ha bisogno di aiuto per certificare la qualità della pasta e difendersi dagli attacchi delle multinazionali

L'associazione GranoSalus, fondata da produttori di grano duro, persegue diversi obiettivi. Tra questi il controllo della qualità sulla pasta per verificarne gli standard di qualità, a partire dalla materia prima (il grano).

Continua a leggere Perché sostenere GranoSalus nel certificare la qualità della pasta

Caro Ministro Martina, con il grano duro estero l’Italia è la pattumiera del mondo!

Così il presidente di GranoSalus, Saverio De Bonis, replica a un articolo del Ministro delle Politiche agricole alimentari e forestali, Maurizio Martina. Il Ministro vorrebbe contrastare i protezionismi. Ma non si preoccupa di effettuare i controlli sulle miscelazioni dei grani che vanno in scena nel nostro Paese, in barba ai Regolamenti comunitari. La sceneggiata sulla CUN. E tanto altro ancora

Continua a leggere Caro Ministro Martina, con il grano duro estero l’Italia è la pattumiera del mondo!

A Foggia il Silos Granaio più grande d’Europa deve tornare a risplendere

Il più grande Silos granario d’Europa si trova a Foggia e fu inaugurato  il 4 settembre del 1937, alla presenza del Principe di Piemonte, come si nota dalla foto. Rappresenta ancora oggi, nonostante il suo stato di abbandono, un riferimento storico e culturale, specchio di una identità antica legata in maniera indissolubile all’economia del grano, il famoso "grano salus" di Capitanata! Stretto il legame tra l'edificio e la storia della città di Foggia.

Continua a leggere A Foggia il Silos Granaio più grande d’Europa deve tornare a risplendere

Sovranità alimentare e Sussidiarietà, due facce di una stessa medaglia

Se la Sovranità alimentare è il diritto dei popoli ad un cibo salubre, la sussidiarietà può essere lo strumento attraverso cui si realizza questo obiettivo.

La crescente  richiesta di partecipazione dei cittadini alle decisioni e alle azioni che riguardano la cura di interessi aventi rilevanza sociale, come la salute pubblica, dopo la riforma del Titolo V, ha la sua legittimazione nella nostra legge fondamentale.

Continua a leggere Sovranità alimentare e Sussidiarietà, due facce di una stessa medaglia

Grano Canadese? Spesso un rifiuto speciale per le nostre tavole

Lo racconta Andrea Di Benedetto che, da anni, si occupa dei problemi del grano duro e di micotossine. Se arrivano rifiuti speciali lo dobbiamo all’Unione Europea. Dal 2006, in seguito alle pressioni delle lobby, è consentito l’arrivo di grani duri che in altre parti del Mondo vengono smaltiti come rifiuti tossici. Il problema vale per tutti i consumatori europei ma, in particolare, per gli italiani. Soprattutto per gli abitanti del Sud Italia che, in media, tra pasta, pane, pizze, dolci ingeriscono ogni anno 130 chilogrammi di derivati del grano. Da qui l’aumento di  patologie autoimmuni. E anche la Gluten sensitivity, scambiata per Celiachia

Continua a leggere Grano Canadese? Spesso un rifiuto speciale per le nostre tavole