A tu per tu con Barbieri, giornalista dell’ Oltrepò Pavese che si stufa facilmente specie a ferragosto

 Attilio Barbieri, giornalista di Libero e blogger, non ama il confronto in tema di grano, pasta, contaminanti e relativi pronunciamenti dei Tribunali, nemmeno quando si prova a mettere in discussione la (vera) etichettatura per riconoscere il (vero) made in Italy. Il paladino del made in Italy, nel raccontare quel che fa comodo a lui, spesso va in fumo e si difende arrampicandosi sugli specchi o attribuendo baggianate a GranoSalus, l’unica associazione in Italia che ha scoperto il vaso di Pandora sul grano. E quando si stufa è pronto a bannare chi cerca di stanarlo per far emergere le sue proverbiali contraddizioni o il suo silenzio. Un bell’ esempio di informazione libera…ma non dai pregiudizi. Pronto il reclamo all' Ordine nazionale dei giornalisti  Continua a leggere A tu per tu con Barbieri, giornalista dell’ Oltrepò Pavese che si stufa facilmente specie a ferragosto

Pasta: cresce l’ansia dei canadesi per l’etichettatura d’origine italiana

I canadesi sono ansiosi perché l’Italia è un “cliente prezioso” che acquista le categorie 'inferiori' di durum canadese per mescolarli con costosi grani italiani e mantenere i prezzi dei prodotti competitivi. E' questo il succo di un articolo uscito sia su un quotidiano canadese sia sul giornale online TheWesternProducer. Emerge chiaramente che la scelta del governo italiano di puntare sull' etichettatura (per quanto misura temporanea ndr), crea grosso fastidio a tutti gli operatori canadesi. A chi venderebbero i canadesi i loro grani scadenti? Sotto accusa i metodi poco ortodossi e molto aggressivi dell' Italia, che sicuramente sfoceranno in una vertenza in ambito Organizzazione mondiale commercio - OMC.

Continua a leggere Pasta: cresce l’ansia dei canadesi per l’etichettatura d’origine italiana

GranoSalus ad Aidepi: “Ostentare soddisfazioni non ha ragione di esistere”. Stop ai contaminanti nella pasta

A seguito della pubblicazione sulla rivista Il Salvagente dell'articolo intitolato "Tribunale dà torto ai pastai: micotossine e glifosato fanno dubitare del made in Italy”, i pastai di Aidepi hanno replicato ostentando soddisfazioni che non hanno alcuna ragione di esistere. Controreplica di GranoSalus: "le correzioni sono state operate al fine di rendere più limpido il significato dello stesso che era proprio quello di porre una serie di interrogativi". Aidepi non dice che l' Ordinanza sancisce: (i) costituzionalità del diritto all' informazione; (ii) legittimità del dubbio e delle indagini private; (iii) assenza di fumus e periculum; (iv) difetto di citazione verso Google; (v) superiorità del grano italiano; (vi) carenze nella tutela dei bambini. Su quest'ultimo punto Aidepi nasconde l' imbarazzante posizione di Divella e La Molisana.

Continua a leggere GranoSalus ad Aidepi: “Ostentare soddisfazioni non ha ragione di esistere”. Stop ai contaminanti nella pasta

Test GranoSalus sulla pasta: “In Tribunale vince l’interesse pubblico”. Rigettato il ricorso delle multinazionali.

L' articolo sui contaminanti della pasta non è diffamatorio. E' legittimo dubitare della miscelazione. Il test GranoSalus vince la prova in Tribunale. Le società Barilla, Divella, De Cecco, Garofalo, La Molisana e A.I.D.E.P.I. (Associazione delle Industrie dei Dolci e della Pasta Italiane) avevano chiesto al Tribunale di Roma la cancellazione  del Test dal sito di GranoSalus,  perché lo ritenevano “diffamatorio”. Ma la loro istanza è stata respinta (in calce il  pdf del provvedimento di rigetto del giudice del Tribunale di Roma).  Tutti coloro che sostenevano che le analisi di GranoSalus fossero bufale sono stati clamorosamente bocciati. Vincono le indagini che presentano un indubbio interesse pubblico anche se svolte privatamente. Riconosciuta la salubrità del grano italiano...del Sud. Silenzio tombale da parte di Ilfattoalimentare.it

Continua a leggere Test GranoSalus sulla pasta: “In Tribunale vince l’interesse pubblico”. Rigettato il ricorso delle multinazionali.

Il grano canadese al glifosate fa rotta su Manfredonia

Il grano canadese al glifosate circola liberamente nei nostri porti, anche in quelli non agibili (Manfredonia), ma nessuno lo controlla. Il motivo? Il Ministero della Salute non sembra aver inserito il glifosate nel protocollo dei pesticidi da ricercare, sebbene ne abbia vietato l'uso in pre raccolta in Italia. E quand' anche ne disponesse l'esame non ci sarebbero laboratori pubblici  in Puglia accreditati a rilevare il glifosate. Paradossale ma vero! Nel frattempo è scattato il fermo sanitario su molti camion e  a Bari è arrivata un' altra nave dal Canada molto più grande 

Continua a leggere Il grano canadese al glifosate fa rotta su Manfredonia

CUN del grano, tra ritardi della politica e ambiguità dei sindacati

Il ritardo che la politica sta accusando nell’emanare il decreto attuativo sulle Commissioni uniche nazionali-CUN, pronto già da luglio scorso quando fu approvato in Conferenza Stato-Regioni, è davvero inammissibile. Il settore è in crisi, c’è una legge dal 5 luglio 2015 che ha istituito la trasparenza nei mercati agricoli assegnando novanta giorni per emanare il decreto attuativo, ma a distanza di due anni il decreto è impaludato a Roma. Come mai? Quando si muove il  Ministro Martina a pubblicarlo? Ormai le elezioni politiche sono imminenti. E i sindacati agricoli quando si muovono a convocare il tavolo di filiera per parlare del Regolamento e avviare subito le quotazioni CUN del grano? A chi giova tutta questa perdita di tempo? Solo alla speculazione! Nel frattempo a Foggia si fanno due valutazioni: il nuovo e il vecchio grano.  Continua a leggere CUN del grano, tra ritardi della politica e ambiguità dei sindacati

Violazione Made in Italy: Cassazione conferma maxi sequestro spaghetti

Confermato dalla Cassazione, per violazione delle norme sul 'made in Italy', il maxi sequestro nel porto di Genova di circa un milione di chili di spaghetti prodotti in Turchia per il pastificio campano 'L.Garofalo' di Gragnano, noto marchio in vendita anche sugli scaffali della grande distribuzione.

Continua a leggere Violazione Made in Italy: Cassazione conferma maxi sequestro spaghetti

Stefàno interroga il Ministro, ma non interroga se stesso

Il Senatore Dario Stefàno, estensore del Disciplinare "Prodotti di Qualità Puglia" - un marchio di qualità collettivo comunitario che garantisce la qualità e l'origine del prodotto - si duole perché quando era Assessore regionale gli avevamo detto in tutte le salse di restringere i parametri tossicologici del marchio collettivo.

Continua a leggere Stefàno interroga il Ministro, ma non interroga se stesso

GranoSalus: Stop finzioni tra Coldiretti e Italmopa

 

A che servono le finzioni? Se il presidente di Italmopa afferma che la farina è “100% made in Italy a prescindere dall’origine del grano”, la replica della Coldiretti  non può limitarsi a dire che “il trucco di Italmopa non inganna i consumatori italiani” mentre la magica soluzione alle furbizie sarà la finta norma sull’etichettatura d’origine. 

Continua a leggere GranoSalus: Stop finzioni tra Coldiretti e Italmopa

Stop al grano marcio: valorizziamo grano sano del Sud!

Nella mitologia greca e latina Cerere e Demetra sono donne dal corpo florido con il capo cinto da corone di spighe di grano. Rappresentano la fertilità e la generosità della terra. La follia dell’uomo in cerca di denaro ha portato il grano nei Paesi freddi dove la neve lo fa crescere avvelenato dalle muffe. Mentre nel Sud Italia, terra d’elezione del grano, i dèmoni del nostro tempo cercano il petrolio, distruggendo l’ambiente. E’ tempo di dire basta: il grano deve tornare nel Mediterraneo, che è la terra di Cerere e Demetra, dove cresce sano sotto un sole generoso.

_______________

Continua a leggere Stop al grano marcio: valorizziamo grano sano del Sud!

Lo dicono le analisi: Don, Glifosate e Cadmio presenti negli spaghetti

Ormai lo dicono le analisi, quelle vere che non mettono le stellette, come fa Altroconsumo, ma attribuiscono dei numeri reali ai contaminanti più pericolosi presenti quotidianamente sulle nostre tavole. In tutte le marche sono presenti Don, Glifosate e Cadmio entro i limiti di legge per gli adulti. Almeno due marche di spaghetti superano i limiti di Don per la tutela della salute dei bambini. Confermata attività di miscelazione tra grani esteri e nazionali. Solo il piombo è risultato assente dalle analisi. Dubbi sul marchio di Puglia: garantisce per davvero il 100% dell’ origine del grano?

Continua a leggere Lo dicono le analisi: Don, Glifosate e Cadmio presenti negli spaghetti

Perché sostenere GranoSalus nel certificare la qualità della pasta

L'Associazione GranoSalus ha bisogno di aiuto per certificare la qualità della pasta e difendersi dagli attacchi delle multinazionali

L'associazione GranoSalus, fondata da produttori di grano duro, persegue diversi obiettivi. Tra questi il controllo della qualità sulla pasta per verificarne gli standard di qualità, a partire dalla materia prima (il grano).

Continua a leggere Perché sostenere GranoSalus nel certificare la qualità della pasta